Più VOCAL TONING, meno stress…

Molte persone scelgono la musica per rilassarsi dopo un lavoro particolarmente impegnativo, e la musicoterapia è ormai riconosciuta come terapia a tutti gli effetti.

Negli anni molto studiosi hanno confermato che quest’azione ha delle spiegazioni scientifiche: infatti le vibrazioni sonore possono intervenire in maniera positiva su diversi disturbi, prime tra tutte le patologie collegate allo stress.

È per questo che il sound healing (guarigione con il suono) sta prendendo sempre più piede: tra bagni di gong e massaggi con campane tibetane o di cristallo, sempre più persone stanno cercando di ritrovare equilibrio e benessere proprio grazie all’uso del suono.

Se ascoltare musica e suono ha effetti positivi sullo stress, a maggior ragione produrre suono, ossia cantare, ha effetti positivi sull’umore ed è un potente antistress.

Studi scientifici hanno dimostrato che quando si canta, il cervello rilascia sostanze come serotonina, dopamina e noradrenalina, che regolano il tono dell’umore. Si registrano anche variazioni a livello ormonale: diminuisce il livello di cortisolo, l’ormone dello stress, mentre il corpo libera ossitocina, l’ormone della fiducia e della socialità.

Se il canto spontaneo ha già di per sé effetti così tangibili e positivi (la natura, quante ne sa!), immaginiamo quanto questi possano moltiplicarsi se l’utilizzo della voce è consapevole e intenzionalmente diretto verso la riduzione dello stress.

Il VOCAL TONING, grazie all’azione della vibrazione della propria voce sul corpo, ha tra le sue applicazioni più diffuse e immediate proprio questo effetto rilassante, donando prima di tutto una condizione di pace, ma anche, nel tempo, un miglioramento dell’insonnia e una minor percezione della fatica.

E’ uno strumento prezioso ed efficace sempre a portata di mano, una volta apprese le tecniche: infatti praticare il vocal toning, emettendo suoni delicati e continui, o lo “humming”, ossia l’emissione di un profondo suono mmmmh a labbra chiuse e senza lasciar uscire il fiato (lo facciamo tutti molto più spesso di quanto non pensiamo!) può essere fatto ovunque e in qualsiasi situazione, ed i risultati sono assicurati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *