Chakra o non chakra?

La suonoterapia applica specifiche frequenze di suono e vibrazione a scopi terapeutici e per creare uno stato di benessere nella persona a livello fisico, emotivo e mentale.

La voce umana è il più potente di tutti gli strumenti per raggiungere questo scopo, perché agisce dall’interno, e l’effetto risulta amplificato.
La tecnica che si utilizza si chiama VOCAL TONING: creare specifici suoni vocalici o sillabe, senza parole o melodia, e poi lasciare che le vibrazioni si diffondano nel corpo.

E’ come un massaggio interiore, bisogna provarlo per capire perché non somiglia a nient’altro: percepisci come la vibrazione della voce lavori su singoli punti del corpo, riportandoli in equilibrio.

Nella tradizione religiosa indiana questi punti corrispondono ai chakra, per chi ha familiarità con questo concetto, centri di energia presenti nel corpo che presiedono alle funzioni organiche, psichiche ed emotive dell’individuo. I principali sono sette e sono distribuiti lungo la colonna vertebrale, dall’osso sacro fino alla sommità della testa.

Con il VOCAL TONING si agisce sui singoli chakra con suoni diversi per riequilibrare eventuali scompensi che si traducono spesso in disturbi fisici ed emotivi e in vere e proprie patologie.

Non è necessario avere nozioni sul sistema dei chakra o anche, banalmente, “crederci”: se ci si concentra su un punto del corpo, se si proietta la voce e l’intenzione in quel punto, la vibrazione agisce, chakra o non chakra.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *